Il Governo nelle prossime settimane potrebbe eliminare la possibilità di ottenere la certificazione verde tramite il tampone

Aumento dei casi, spunta l’ipotesi del “super green pass” da dicembre

115

Covid-19, in Italia prosegue la salita dei contagi, che nelle ultime 24 ore hanno toccato la soglia degli 11.555: si tratta del numero più alto registrato dal mese di maggio.

Mentre cresce la preoccupazione e il Governo lavora a possibili strategie per arginare il ritorno ad una situazione emergenziale, ieri il Ministro Brunetta a Venezia ha parlato dell’ipotesi di istituire un “super green pass” a partire dal mese di dicembre.

Si tratterebbe – come spiegato dal Ministro – di uno strumento per “premiare i vaccinati”, piuttosto che “penalizzare i non vaccinati”, con l’obiettivo di “rinforzare” il green pass attualmente in vigore e prevedere delle particolari limitazioni per coloro che ottengono la certificazione verde sottoponendosi a tampone.

In alternativa il Governo potrebbe scegliere la via più “dura”, eliminando la possibilità di ricevere il green pass senza essersi sottoposti alla somministrazione del vaccino anti-Covid.

Ulteriori risposte potrebbero arrivare già nel corso della prossima settimana, quando la cabina di regia tornerà a riunirsi per discutere di un’eventuale inasprimento delle misure vigenti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui