Auto senza benzina e cellulari scarichi… l’avventura di due giovani sotto il temporale di stanotte

All'improvviso fermo dell'auto vettura, i ragazzi sarebbero scesi per controllare il mezzo in piena pioggia e pronti a chiamare i soccorsi... ma anche i loro cellulari erano scarichi e non potevano dare l'allarme.

419

Panico e paura nella notte per una coppia di amici, che ritornando da Acquapendente dopo una cena a casa di parenti, si sono fermati improvvisamente sulla cassia tra Bolsena e Montefiascone mentre diluviava. Durante la guida il conducente, un trentenne, non si era reso conto di aver quasi terminato la benzina, e sulla terz’ultima curva che porta verso la chiesa Corpus Domini di Montefiascone la macchina si sarebbe bloccata.

All’improvviso fermo dell’auto vettura, i ragazzi sarebbero scesi per controllare il mezzo in piena pioggia e pronti a chiamare i soccorsi… ma anche i loro cellulari erano scarichi e non potevano dare l’allarme. Presi dal panico e portando la macchina, spingendola a fatica, in un posto più sicuro, hanno cercato di fare l’auto stop.

“Sono state ore di paura ma per fortuna un’autovettura con a bordo due signori si è fermata – dichiara il trentenne – e carinamente ci hanno portato a fare gasolio con una tanica che avevo nel mio porta bagagli”.

Bene quello che finisce bene, ma la “sfiga” per i due poveretti a causa di problemi di distrazione e del maltempo poteva finire male…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui