L’iniziativa è promossa dal gruppo donatori Avis in consiglio comunale. L’appello del presidente Merli:  “È un momento difficile. Venite a donare il sangue”

Avis, torna l’autoemoteca in piazza del Plebiscito

146
Torna l’autoemoteca Avis in piazza del Plebiscito. L’appuntamento, fissato per il 28 maggio, dalle ore 8 alle ore 11, è promosso dal gruppo donatori Avis in consiglio comunale. A ricordarlo è il presidente del gruppo Valter Rinaldo Merli, avisino da oltre 30 anni, che aggiunge: “Con questo appuntamento andiamo a recuperare la tradizionale donazione, organizzata da sempre in piazza del Plebiscito a pochi giorni dalla Pasqua, quest’anno rimandata perché eravamo in fascia rossa a causa della pandemia.
È molto importante l’appuntamento del 28 maggio: arriva in un momento molto difficile, con le scorte di sangue ridotte al minimo. Serve sangue. Serve il gesto spontaneo del donatore, un segnale di civismo, di moralità e di nobiltà. Mi rivolgo ancora una volta a tutti i colleghi in Comune, faccio appello maggiormente ai consiglieri più giovani, a quelli che non hanno mai donato. In più occasioni ho affermato che il donatore rappresenta un patrimonio dell’umanità. Lo ribadisco anche oggi. Salva vite umane. Un gesto dal valore davvero inestimabile”.
“Grazie al gruppo comunale Avis per aver confermato questo importante appuntamento  in piazza sul quale contiamo molto e che vede gli amministratori in prima linea per la donazione di sangue – ha sottolineato il presidente comunale Avis Luigi Ottavio Mechelli -. Ringrazio il presidente del gruppo comunale Avis Valter Rinaldo Merli per aver confermato e organizzato questa donazione, che ricordiamo essere aperta a tutti: amministratori, dipendenti pubblici e a tutti i cittadini. La donazione va prenotata obbligatoriamente entro le ore 13 del 27 maggio al numero Avis 0761237394. Questo per evitare assembramenti ed effettuare la donazione in totale sicurezza”. Non mancherà per l’occasione il contributo del presidente onorario del gruppo consiliare Avis Maurizio Federici, fondatore, circa venti anni fa, del primo gruppo consiliare donatori Avis. E ora qualche informazione da tenere bene a mente.
Prima della donazione è possibile consumare una modesta colazione. Tutti i donatori che devono effettuare il controllo annuale dei parametri ematochimici devono rimanere digiuni; coloro che non necessitano dell’esame sopra citato possono assumere prima della donazione un caffè o un thè, con al massimo due biscotti o fette biscottate; è da evitare tassativamente, prima della donazione, l’assunzione di latte e suoi derivati. Il donatore deve avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni e con un peso corporeo non inferiore a 50kg. Devono essere trascorsi almeno 5 giorni circa dall’ultima assunzione di farmaci antinfiammatori prima di poter effettuare la donazione. Tutte le altre informazioni sono consultabili sul sito www.aviscomunaleviterbo.it .
Per chi non potrà donare il prossimo 28 maggio, si ricorda che il SIMT di Viterbo presso l’ospedale Belcolle è aperto al pubblico sette giorni su sette: dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 12, il sabato e la domenica dalle 8 alle 12. Per informazioni specifiche o prenotazioni è possibile rivolgersi allo 0761/339011 o allo 0761/338621. La prenotazione della propria donazione al SIMT può essere effettuata anche tramite il sistema di prenotazione dei servizi ad accesso diretto della ASL Prenotami.Cloud sezione donatori di sangue Belcolle. La donazione dà diritto a un giorno di astensione dal lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui