Avvicendamento nella carica di Comandante Logistico dell’Esercito tra il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo e il Generale di Divisione Maurizio Riccò

201

Ieri mattina a Roma, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante Logistico dell’Esercito tra il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, cedente, e il Generale di Divisione Maurizio Riccò, subentrante.

Nel corso della cerimonia, che si è svolta presso il Comando dei Supporti Logistici alla presenza di autorità civili, militari e religiose, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha espresso gratitudine al Generale Figliuolo e a tutti gli uomini e le donne del Comando Logistico, sottolineando l’esemplare lavoro svolto e che l’impegno di tutto l’Esercito nel fronteggiare questa terribile pandemia non cambierà.

Il Generale Serino, nel suo intervento, ha sottolineato come gli anni della pandemia hanno messo in luce l’importanza dell’autonomia logistica dell’Esercito che ha consentito di operare con continuità ed efficienza nell’incertezza dell’emergenza, mettendo in campo le peculiarità proprie delle compagini militari.

Ha poi ripercorso l’ottimo lavoro svolto dal Gen. Figliuolo quale Comandante Logistico e quale Commissario Straordinario.

Il capo di SME ha anche augurato buon lavoro al Generale Riccò.

Il Generale Figliuolo, che dopo tre anni al vertice del Comando Logistico è stato designato a ricoprire l’incarico di Comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze, ha ringraziato sentitamente tutto il personale dell’area logistica dell’Esercito, ricca di pregiate professionalità militari e civili, per aver affrontato con grande energia e determinazione le numerose sfide legate al contrasto della pandemia che hanno visto il Comando Logistico dell’Esercito, e le sue articolazioni, operare tempestivamente ed efficacemente in prima linea a favore della sanità pubblica e della collettività, in situazioni molto complesse e difficili.

Il ruolo del Comando Logistico è stato importantissimo sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria per gli aspetti relativi all’organizzazione militare del supporto alla sanità pubblica: dai rifornimenti di dispositivi di protezione individuale, al rafforzamento del Policlinico militare “Celio” di Roma e del Centro Ospedaliero Militare di Milano, allo schieramento degli ospedali da campo, all’impiego del personale sanitario militare nei Drive Through e nei Presidi vaccinali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui