La denuncia via social: "Una vergogna parlare di turismo se questo è il nostro biglietto da visita"

“Bagnaia, noi cittadini siamo stufi di vivere in questo degrado dopo che paghiamo le tasse”

261

Bagnaia, via Gianlorenzo Bernini. Le immagini pubblicate sui social da un cittadino mostrano una situazione di totale degrado sulla strada. Erbacce sul marciapiede a malapena percorribile e anche una siringa abbandonata in mezzo alla via.

Foto pubblicata sui social

“Dopo che togliamo le erbacce fuori le case, ci dobbiamo far sentir dire dal signor sindaco o chi per lui che se ognuno di noi pulisce un pezzetto di strada, il problema del sfalcio delle erbacce sarebbe risolto – scrive il cittadino in questione – Noi cittadini siamo stufi di vivere in questo degrado assurdo dopo che paghiamo le tasse. Invece voi che fate? Fate prendere il reddito di cittadinanza a cani e porci e vi permettete pure di tenerli a zonzo senza far niente”.

La proposta di affidare la manutenzione e la pulizia di strade e giardini pubblici a chi percepisce il reddito di cittadinanza era già stata lanciata da altri viterbesi nei giorni scorsi, dopo la ripulitura del marciapiede di via Lega dei XII Popoli a Santa Barbara da parte dei volontari di Viterbo 2020.

Ma cosa vi interessa a voi di Bagnaia? – continua ancora il cittadino sui social – Nulla… l’importante è far passare il mercoledì mattina la spazzatrice e in campagna elettorale avete la faccia tosta di chiedere i voti”.

Io mi vergognerei di continuare a parlare di far tornare a far vivere Viterbo con il turismo, se questo poi è il nostro biglietto da visita. Io ci penserei un attimo e riascolterei le promesse fatte in campagna elettorale. Complimenti”, conclude.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui