Bagnoregio, Luca Profili: “Siamo fiduciosi per il futuro”

301

Abbiamo parlato con Luca Profili, sindaco di Bagnoregio, il quale ha spiegato il comunicato dello spostamento dell’acconto Imu e ha parlato del turismo a Civita di Bagnoregio.

Le volevo chiedere qualche chiarimento sul comunicato dello spostamento del pagamento dell’acconto Imu.

“Abbiamo cercato di venire incontro alle attività produttive, ai commercianti e ai privati in possesso di una seconda casa. Crediamo sia doveroso aiutare i cittadini dopo questo periodo complicato, abbiamo quindi spostato il pagamento al 16 Settembre di questo acconto. Vogliamo agevolare i cittadini.”

Come sta riprendendo il turismo a Civita di Bagnoregio?

“Siamo soddisfatti e anche un po’ sorpresi, per esempio durante il ponte del 2 Giugno e nel weekend passato abbiamo raggiunto numeri importanti. Nel giorno della festa della Repubblica abbiamo contato 4000 turisti e nell’ultimo fine settimana 3000. E’ un turismo chiaramente italiano, poichè la maggior parte dei turisti arrivano nel weekend. Siamo soddisfatti perchè a differenza di alcune realtà più grandi come Roma e Firenze, le quali stanno facendo fatica, abbiamo avuto una risposta molto positiva. Stiamo facendo anche una bella opera di promozione: ad esempio oggi c’era Linea Verde la quale ha fatto delle riprese che andranno in onda Sabato 20, c’è stato Rai 5 Domenica scorsa, oltre a Tg3 e altri programmi che ci stanno dando una mano a promuovere Civita in questo momento difficile. Siamo più ottimisti di un mese fa, vedremo anche come riprenderà il turismo dall’estero; prospettive di crescita ce ne sono. Le difficoltà delle località balneari ci agevolerà sicuramente, Civita è un museo all’aria aperta. Sono stati aumentati i criteri di sicurezza, infatti verrà misurata la temperatura corporea agli ingressi, abbiamo fatto cartellonistica. Siamo fiduciosi di poter riprendere il percorso lasciato a Marzo.”

Nel comunicato si legge che il comune sta facendo di tutto per aiutare i cittadini, si menziona uno stanziamento di 50 mila euro per aiutare i piccoli imprenditori. La risposta è stata positiva?

“Questo stanziamento di 52 mila euro è stato fatto per aiutare, il pagamento è già stato effettuato 15-20 giorni fa. Abbiamo cercato di essere il più veloci possibile dato che in molti stavano effettuando la riapertura post-covid. Devo dire che a Bagnoregio non si sono verificati casi di chiusura legati all’emergenza causata dal virus. Il nostro contributo è stato complementare alle iniziative del governo, come la cassa integrazione, nonostante qualcuno debba ancora ricevere i soldi. Volevamo aiutare chi doveva pagare l’affitto o aveva qualche rata del mutuo da saldare. Stiamo ragionando su come aiutare le attività commerciali circa le imposte della Tari, abbiamo ancora qualche giorno per pensarci, vedremo nelle prossime settimane quello che succederà.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui