Bando regionale per l’edilizia residenziale sociale. L’unione Inquilini “bussa” a Comune e Ater

Il 13 dicembre scorso la Regione Lazio ha emanato un bando per “La manifestazione di interesse finalizzata alla selezione delle proposte per l’attuazione di programmi integrati di edilizia residenziale sociale”

183
Palazzo del Pincio, sede del comune di Civitavecchia

Il 13 dicembre scorso la Regione Lazio ha emanato un bando per “La manifestazione di interesse finalizzata alla selezione delle proposte per l’attuazione di programmi integrati di edilizia residenziale sociale” con un finanziamento di circa 21 milioni di euro.

L’ATER e il Comune di Civitavecchia sono fra gli enti ammessi alla presentazione di proposte progettuali. Civitavecchia è comune ad “alta tensione abitativa”, c’è carenze di case per far fronte al disagio abitativo per cui 600 famiglie, che non possono accedere al mercato immobiliare nonostante le centinaia di case vuote, sono in graduatoria e aspettano da anni un alloggio di edilizia popolare.

“Perciò ci rivolgiamo a Comune e ATER – dice l’Unione Inquilini – per saper se sono a conoscenza del bando, se e quali proposte progettuali hanno presentato per ottenere i finanziamenti da utilizzare per assegnare nuove case popolari. Attendiamo dal Sindaco e dagli Assessori competenti una risposta in merito, sollecitando un incontro, relativamente al bando e alle altre questioni delle politiche abitative”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui