Bando rifiuti: inviate all’Anac le integrazioni

56

Bando sui rifiuti: il commissario prefettizio ha inviato tutte le integrazioni documentali riguardanti il nuovo servizio pluriennale di igiene urbana all’Anac. Un inoltro che fa seguito alla precedente trasmissione di atti risalente allo scorso febbraio.

È stata una procedura complessa – fanno sapere da Palazzo dei Priori – dovuta anche alle necessarie ulteriori procedure che si sono intersecate, tutte volte al miglioramento del servizio stesso: tra queste, anche l’avviata gara della costruzione del nuovo ecocentro e quella per gli acquisti di ecoisole intelligenti, dotate di impianto di videosorveglianza ed accesso con riconoscimento dell’utente nella zona di raccolta stradale, a valere su fondi provinciali stanziati nel 2010, che altrimenti si sarebbero persi se inutilizzati.

È stata trasmessa anche la scheda progettuale per la Linea A del PNRR rifiuti riguardante il miglioramento e la meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Si è inoltre aderito al bando inerente il programma sperimentale Mangia plastica.

Tutto questo con l’obiettivo di accogliere e sfruttare le opportunità derivanti da bandi e finanziamenti per implementare il servizio di raccolta approvato dal precedente consiglio comunale.

Siamo certi – si legge in una nota del Comune – che l’Anac darà riscontro a quanto trasmesso, consentendo alla nuova amministrazione comunale di procedere con la pubblicazione del bando o eventualmente con l’integrazione dello stesso, tenendo presente lo stato di proroga in essere.

La trasmissione degli atti all’Autorità Nazionale Anticorruzione è avvenuta anche a seguito della recente sottoscrizione del protocollo di azione di vigilanza collaborativa tra la stessa Anac e il Comune di Viterbo. Un protocollo di vigilanza collaborativa che permetterà ad Anac di verificare quanto prodotto dall’ente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui