Barbie e Ken addio? Arrivano le bambole “senza genere”

La Mattel, creatrice di Barbie, ha lanciato una nuova linea di bambole personalizzabili le 'Creatable World'

822
barbie

I giocattoli dei bambini sono sempre stati un riflesso della società e della cultura: pistole, spade, bambolotti, trenini, videogames. Stuoli di ragazzine, in particolare, si sono immedesimate nella biondissima Barbie, nella sua lussuosa collezione di abiti, borse, scarpe. Molto desiderate anche la casa e l’automobile di Barbie e del suo fidanzato Ken. Perfetti in tutto! Ma ora dovremo dare l’addio a Barbie e Ken, stereotipi della bellezza femminile e maschile? Sembra di sì.

La celebre ditta Mattel, creatrice di Barbie, ha lanciato nel mondo una nuova linea di bambole personalizzabili, con la consulenza di un team di esperti, psicologi e pedagogisti. Si chiamano ‘Creatable World’.

Le bambole sono senza un genere preciso, cioè non hanno tratti distintamente maschili e femminili: esse infatti sono totalmente personalizzabili dalla fantasia e dalla creatività dei bambini, nel massimo rispetto di ogni genere. Possono avere diversi colori di pelle, non hanno seno, trucco, muscoli o spalle larghe. Le bambole vengono vendute con un kit di accessori che permette ai bambini di cambiare, a loro piacimento, i capelli e i vestiti, di scegliere il colore della pelle, realizzando più di 100 diversi look.

La collezione prevede sei bambole, ognuna con due opzioni per i capelli, una più lunga e una più corta e vari capi di abbigliamento, dalle sportivissime felpe ai tutù, a pantaloni e gonne differenti.
Tutto all’insegna del rispetto della diversità e del genere e dell’inclusione.
Questa linea di giocattoli sembra sia stata molto apprezzata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui