Bassano Romano, il borgo si trasforma per Halloween. Maggi: “Non mancheranno i colpi di scena!”

Appuntamento per il 31 ottobre con musica, stand gastronomici, eventi e l'apertura straordinaria di Palazzo Giustiniani

Il Comune di Bassano Romano si prepara a festeggiare Halloween, la festa dedicata a spiriti e fantasmi che affonda le sue origini nella storia celtica e che viene ormai festeggiata in tutto il mondo la notte del 31 ottobre.

L’idea nasce dal Comitato dei Mercatini del ‘600, noto per organizzare la rievocazione storica del primo weekend di luglio che riporta il paese di Bassano Romano indietro nel tempo, fino al principato dei Giustiniani.

Il sindaco Emanuele Maggi all’inaugurazione del parco pubblico

“Non mancheranno sorprese e colpi di scena”, dichiara il sindaco Emanuele Maggi, entusiasta dell’iniziativa che vuole trasformare il borgo in un luogo di fantasmi e spettri. “Sarà un’occasione in più per famiglie e giovani di vivere il centro storico di Bassano, in una forma inedita e unica”, prosegue il primo cittadino.

Per l’occasione, il paese del sud della Tuscia si appresta a inondare le vie del suo centro storico con addobbi, stand gastronomici, escape room, horror house, musica in piazza e tanto altro ancora.

Inoltre, dalle 17.30 alle 19.00, Villa Giustiniani aprirà al pubblico in via del tutto eccezionale per raccontare ai più temerari le storie di fantasmi che circondano Bassano Romano. Strane apparizioni, poltergeist e oscure leggende si tramandano, infatti, tra gli abitanti della cittadina, da tantissimi anni.

“Come Comune plaudiamo a questa iniziativa, che sosteniamo e che non vediamo l’ora di vivere e di scoprire in prima persona”, conclude il sindaco, ribadendo come l’opera di trasformazione e di rivitalizzazione del borgo di Bassano Romano sia sempre in moto e in evoluzione.

halloween bassano romano

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui