Si tratta del primo comune della Tuscia che ha deciso di posticipare il rientro in presenza per gli studenti delle superiori; chiuse anche materna, elementari e medie fino al 13

Bassano Romano, slitta al 18 gennaio il ritorno sui banchi delle superiori

90

Bassano Romano è il primo comune della Tuscia a decidere di posticipare il rientro in classe per gli studenti delle superiori a lunedì 18 gennaio a causa dell’emergenza sanitaria.

La misura è stata sancita con l’ordinanza n.2/2021 del 04/01/2021 firmata dal sindaco Emanuele Maggi, che dispone anche la chiusura, fino al 13 gennaio, di materna, elementari e medie, considerato anche “che nel corso degli ultimi giorni nel territorio comunale si è verificato un notevole incremento della diffusione del virus COVID-19”.

Nelle scorse ore anche il sindaco di Viterbo Giovanni Arena e di Bagnoregio Luca Profili avevano espresso i propri dubbi sulla riapertura delle scuole il 7 gennaio voluta dal Governo.

Una misura difesa dal premier Conte e dal ministro all’Istruzione Azzolina, che ha però scatenato aspre polemiche da parte dei governatori di alcune regioni italiane, preoccupati soprattutto per il mancato adeguamento della rete del trasporto pubblico in vista della ripartenza degli istituti superiori prima al 50% e poi al 75% di presenze.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui