Battistoni (FI): “No alla Sugar tax, governo come Sceriffo di Nottingham!”

357
“Questa mattina ho partecipato convintamente alla manifestazione in piazza Montecitorio per dire no alla Sugar tax. Sono tendenzialmente contro l’aumento indiscriminato delle tasse, e dunque di tutti quei governi che ne fanno anche uno slogan, come quello attuale. Ma la tassa sulle bevande zuccherate è veramente qualcosa che grida vendetta e per la quale dovremmo tutti indignarci. Da un lato è una tassa che peserà sul consumatore in maniera spropositata, si parla addirittura di un 28% in più a prodotto. Dall’altro la filiera vede l’aggravio anche nell’utilizzo della plastica, tassata anch’essa. Dunque, il settore è decisamente sotto attacco e su più fronti”.
Commenta così in Senatore Francesco Battistoni, responsabile nazionale agricoltura di Forza Italia durante la manifestazione contro la Sugar Tax, che prosegue “La questione non è di poco conto perché i numeri sono chiari a tutti ormai: -10% di contrazione sulle vendite, un aggravio di costi per le aziende e circa 5000 occupati a rischio.

Peraltro stiamo assistendo in queste settimane ad una serie di falsità che rischiano di mettere in cattiva luce un comparto produttivo che fa parte della nostra tipicità e della nostra del made in Italy. Si deve considerare che negli ultimi 10 anni, in accordo con il ministero della salute, il settore ha già tagliato lo zucchero del 20% e aumentato del 41% le bevande senza zucchero e calorie”.

“Il governo – conclude il senatore di Forza Italia – se la sta prendendo con la categoria sbagliata. Capisco la necessità di trovare soldi e risorse, ma il bersaglio è completamente errato. Mi sembra tanto che il governo stia giocando a fare lo sceriffo di Nottingham, ruba ai poveri per dare ai ricchi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui