I militari sono riusciti a recuperare l'intera refurtiva

Beccati a calarsi con la corda da un palazzo, carabinieri arrestano ladri acrobati

429

ROMA – È stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma mentre si calava da un appartamento di via Giuseppe Berneri con una corda lunga 25 metri legata alla ringhiera del balcone, insieme al suo complice bloccato all’interno dell’abitazione saccheggiata. A finire in manette, la scorsa notte, due cittadini albanesi di 22 e 30 anni, senza fissa dimora e con precedenti.

I due ladri acrobati, sono riusciti ad accedere all’interno della casa, in quel momento vuota, dopo essersi arrampicati fino al terrazzino e forzando le grate.

I miliari sono intervenuti su segnalazione di un cittadino che ha visto la scena ed ha allertato il 112.

In pochi minuti sono arrivati i carabinieri del Nucleo Radiomobile che hanno bloccato il 30enne mentre si calava con la corda, cercando invano di opporsi all’arresto tentando di divincolarsi per scappare. Il 22enne invece, è stato bloccato sul terrazzino dell’abitazione dove i carabinieri sono riusciti a salire grazie all’ausilio di un’autoscala dei vigili del fuoco chiamati in ausilio.

I carabinieri hanno rinvenuto l’intera refurtiva e hanno sequestrato i due zaini degli arrestati, con all’interno un piede di porco e attrezzi atti allo scasso, e la corda utilizzata per arrivare al secondo piano della palazzina.

I complici sono stati accompagnati in caserma in attesa del processo per direttissima.

La refurtiva recuperata sarà restituita al proprietario dell’immobile, di rientro a Roma dalla provincia di Pisa, dove si trovava in vacanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui