Nei momenti gravi risaltano la generosità di qualcuno e il menefreghismo di altri

Bertolaso paga il suo sacrificio. I parlamentari assenteisti rinuncino alla loro diaria!

Il Tweet del direttore

164

Guido Bertolaso, che qualche imbecille immancabilmente sinistronzo continua a insultare per dei peccati veniali (e privati) del passato, paga il prezzo del suo generoso sacrificio e si contagia andando a portare gratis il suo aiuto e la sua esperienza alla martoriata Lombardia e alle impauritissime Marche.

Il direttore Giovanni Masotti

E i nostri cari e pasciuti deputati e senatori, che non si vedono in Parlamento da due settimane e – a ranghi ridotti (già messe le mani avanti) – vi si riaffacceranno solo domani, quando l’ onnipotente premier – costretto beninteso da Salvini, Meloni e Berlusconi – riferirà bontà sua dei ritardi e dei tentennamenti del governicchio rosso-giallo sull’ infierire del virus cinese?

I nostri deputati e senatori, che hanno finora brillato per la loro assenza, dovrebbero avere almeno il buonsenso (non dico l’ amor patrio o l’ altruismo, figuriamoci…) di devolvere la loro immeritata e profumata diaria di marzo – se non l’ intero stipendio mensile – alla lotta contro il Covid-19 e a chi soffre e rischia a mani nude (o quasi) in trincea e a tutti coloro che – contrariamente alla casta – fanno già amaramente i conti con il fermo che ha bloccato gran parte delle attività e commerciali e si apprestano a non avere più il becco di un quattrino per fronteggiare le loro necessità di tutti i giorni! Non si sono mossi da casa, i cuor di leone. Perché, allora, dovrebbero percepire l’indennità che copre le loro comode spese di viaggio?

Lo compiano questo sforzettino i signori e le signore che frequentano – quando a loro piace – il Transatlantico e dintorni! Abbiano un sussulto di dignità! O si rassegnino ad essere considerati dalla gente per quello che sono: dei vigliacchi e degli arraffoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui