Lascito della ricercatrice di fama internazionale e docente universitaria Maria Fenelli

Biblioteca Viterbo: un’altra importante acquisizione di fondo librario e archivistico

127

Il 29 marzo 2022 si è spenta a Pomezia la professoressa Maria Fenelli, archeologa, topografa, docente universitaria e ricercatrice di fama internazionale.
Durante la sua operosa vita, la professoressa si è divisa tra ricerca su campo, pubblicazioni scientifiche, docenza universitaria e un’intesa attività divulgativa che l’ha resa particolarmente amata nei territori da lei studiati e frequentati.
Le ricerche della professoressa Fenelli si sono interessate a diverse zone laziali, tra cui anche il territorio viterbese. Non possiamo non ricordare infatti gli importantissimi studi dedicati all’antica città di Ferento, poco distante da Viterbo.
Apprendiamo, grazie a un articolo di Paolo Giannini apparso sulla testata on-line Tusciaup, che la professoressa aveva intenzione di lasciare alla Biblioteca Consorziale di Viterbo una serie di importanti materiali raccolti in tutta una vita di studio e ricerca. Un fondo composto da pubblicazioni scientifiche, cartine, topografie, ma anche fotografie e diari di scavo, nonché appunti di ricerche tutti concernenti il nostro territorio.
Si tratta – come evidente – di un materiale di inestimabile valore storico e culturale che la Biblioteca Consorziale accoglierà senza riserve, mettendolo a disposizione di tutti gli studiosi, e dedicando attenzione alla sua tutela e valorizzazione, come d’altra parte già fatto per il fondo di etruscologia appartenuto ad Angelo Di Mario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui