Birra spalmabile: da Rieti spedizioni in tutto il mondo per il trend del momento

Dal laboratorio di Rieti partono spedizioni destinate a tutto il mondo: dall'Australia al Canada, dagli Stati Uniti all'Europa.

1010
Birra spalmabile in tutto il mondo da Rieti

Da quando lo scorso gennaio è stato lanciato un nuovo prodotto dolciario nel tentativo di contendere porzioni di mercato alla più famosa crema alle nocciole del mondo, l’attenzione sul web si è concentrata su alimenti similari e in particolare sulla “birra spalmabile” una prelibatezza originalissima prodotta interamente a Rieti.

L’idea è venuta nel 2012 al mastro cioccolatiere Pietro Napoleone a cui un cliente aveva chiesto di preparare delle praline alla birra. L’apprezzamento generalizzato per quel ripieno così particolare lo indusse a lavorare su una crema alla birra che potesse essere commercializzata in vasetti. Quello stesso anno il prodotto venne presentato al Salone del Gusto di Torino da cui è partito un successo che è andato costantemente crescendo nel tempo.

Si tratta di una crema molto vellutata, prodotta con birra artigianale locale, dal sapore di base dolce ma con un forte contrasto di luppolo che permette degli abbinamenti sia dolci che salati. La versione “bionda” è particolarmente indicata con il pesce, formaggi delicati, aperitivi e antipasti. Quella “scura” si sposa bene con la carne, i formaggi stagionati o con il cioccolato.

Dal laboratorio di Rieti, appositamente costruito ex novo per produrre la birra spalmabile, partono spedizioni destinate a tutto il mondo: dall’Australia al Canada, dagli Stati Uniti all’Europa naturalmente, dove tra i maggiori estimatori troviamo gli inglesi e i francesi.

Così dai 50 vasetti alla settimana iniziali si è passati ai 1000 confezionati ogni mese oggi, che possono essere acquistati presso il punto vendita reatino o ordinati online sul sito www.cioccolatonapoleone.it.

Intanto Marco Napoleone, che ha ereditato dal papà azienda e capacità, sta già lavorando a un nuovo prodotto che spera possa bissare il successo della crema alla birra: il vino spalmabile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui