Blera, ragazzi violano norme anti-contagio per giocare a pallone

359
blera
Il borgo di Blera

A Blera i ragazzi iniziano ad annoiarsi per via della quarantena, allora ecco che un gruppo di giovani residenti ha ben deciso di “forzare” gli ingressi dell’impianto sportivo comunale per andare a giocare a calcio.

A comunicarlo è stato proprio il sindaco di Blera, Elena Tolomei, con un post su facebook:

“Purtroppo dei ragazzi sono entrati negli impianti sportivi rompendo la rete di recinzione per giocare a pallone. Non è così che deve andare! Dobbiamo farli stare in casa, anche loro possono contagiarsi e diventare veicolo di contagio. Sebbene per loro sia quasi una tortura stare tra quattro mura questo è inevitabile.

Mi appello ai genitori teneteli a casa. Per gli atti di vandalismo al campo sportivo sono in corso gli accertamenti e contatteremo i genitori dei ragazzi che sono entrati.
Vi ricordo inoltre che tutti gli impianti sportivi sono chiusi per ordinanza sindacale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui