Blitz della Guardia di Finanza a “Civitavecchia Servizi Pubblici”

Visita della Guardia di Finanza nella sede di Civitavecchia Servizi Pubblici (Csp) su mandato della Procura presso la Corte dei Conti.

532

Visita della Guardia di Finanza nella sede di Civitavecchia Servizi Pubblici (Csp) su mandato della Procura presso la Corte dei Conti, per acquisire una notevole mole di documenti relativi alla mancata riscossione della Tia straordinaria 2012. Una somma, quella ipotizzata, che ammonterebbe a circa 2 milioni di euro. Questo il motivo per cui la Procura contabile vuol verificare se si possa configurare un danno erariale. Quei documenti adesso sono al vaglio degli uomini coordinati dal capitano Emilia Altomonte. Dopo un’attenta verifica di quegli atti, la stessa Guardia di Finanza dovrà stilare una relazione che verrà consegnata ai magistrati contabili. Consegna che però difficilmente avverrà prima di qualche mese.

La documentazione che è stata acquisita dai militari si riferisce alla liquidata Holding Civitavecchia Servizi (Hcs), non a Csp, che è nata meno di re anni fa dalle “ceneri” di Hcs. Le Fiamme Gialle starebbero però valutando anche altre mancate riscossioni della Tia straordinaria riferite ad anni precedenti al 2012.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui