Bocconi avvelenati a San Pellegrino: morto un bassotto

1160

Alcuni bocconi avvelenati sono stati gettati da ignoti in piazza del Fosso, in via Madonna del Riposo e
altre vie del quartiere medievale di San Pellegrino, nel cuore di Viterbo.

Un bassotto è morto dopo aver mangiato cibo avvelenato.

Naturalmente, se fossero scoperti gli autori di questo gesto infame, sarebbero soggetti a denuncia penale.

Purtroppo i cani e gatti, oltre che gli animali selvatici, rischiano ogni giorno di entrare in contatto con bocconi di carne avvelenata: si tratta di esche lasciate da persone senza scrupoli che in questo modo attentano alla vita dei nostri amati animali.

Se si venisse a conoscenza di casi di avvelenamento di animali domestici o di animali selvatici, è fondamentale documentare e denunciare subito il fatto, perché la legge è un importantissimo strumento per sconfiggere questo deplorevole fenomeno e per evitare che altri animali ne subiscano le conseguenze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui