Bolsena festeggia il 13 giugno Sant’Antonio da Padova

83

Bolsena – Il 13 giugno Bolsena si vestirà a festa per celebrare Sant’Antonio da Padova e ricordare il passaggio degli Alleati nel 1944, durante la Seconda Guerra Mondiale. Come da tradizione il Comitato festeggiamenti Sant’Antonio Bolsena, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Pro loco Bolsena, proporrà una densa giornata di eventi. “La Festa di Sant’Antonio ha per la città una grande valenza – sottolinea il comitato -. Alla ricorrenza religiosa si unisce il ricordo di una data, il 13 giugno 1944, di fondamentale importanza per Bolsena, che in quei giorni si trovava sotto il bombardamento terreste da parte degli Alleati in avanzata verso l’Italia settentrionale”.

Le celebrazioni avranno inizio al santuario della Madonna del Giglio con due messe: la prima, alle 7, sarà arricchita dai canti del coro polifonico di Santa Cristina; la seconda, alle 8. Alle 11,30, la statua del santo sarà trasportata a spalla dal santuario della Madonna del Giglio alla chiesa del Santissimo Salvatore, attraversando una stradina di campagna. Il pomeriggio, dopo la messa delle 17,30, nella chiesa del Santissimo Salvatore, si svolgerà il corteo religioso con il simulacro del santo che vedrà la partecipazione del complesso bandistico “Pasquale del Bianco” di Pantalla, frazione di Todi, del gruppo dei tamburi medievali Milites Gaudium Phoenicis e del gruppo sbandieratori e musici Monaldeschi Bolsena. Alle 19, al chiostro del santuario della Madonna del Giglio, si terrà un momento conviviale a conclusione dei festeggiamenti.

Anteprima delle celebrazioni il concerto in programma sabato 11 giugno, alle 21, in piazzale Dante Alighieri, con ingresso libero. A salire sul palco Abba the Best, cover band del celeberrimo gruppo scandinavo formata nel 2019 da Cinzia Leopardi, Laura Ganga, Romani Tino e Stefano San Pietro. Il gruppo proporrà i maggiori successi degli Abba e presenterà la canzone “Amami”, nata da un progetto della Società Sportiva Lazio e dell’Associazione Argos Forze di Polizia che rientra in contesto di più ampio respiro nel contrasto al femminicidio e alla violenza di genere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui