BolsenArte, al via la seconda edizione del festival della musica classica

Concerto inaugurale il 1° agosto, alle ore 21,30, in piazza Santa Cristina, con la Trasimeno Big Band. Il festival è organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Bolsena, con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Lazio e dell’Associazione Cento Città in Musica

188

Si aprirà il 1° agosto la seconda edizione di BolsenArte (VT), il festival della musica classica organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Bolsena, con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Lazio e dell’Associazione Cento Città in Musica, per la direzione artistica del maestro Francesco Traversi. Le piazze più belle del centro storico cittadino faranno da cornice ai concerti, a ingresso gratuito nel rispetto delle normative anticovid. Per lo spettacolo inaugurale del 1° agosto, alle ore 21,30, in piazza Santa Cristina, salirà sul palco la Trasimeno Big Band, ensemble spumeggiante che si cimenterà nel repertorio classico del grande swing, con citazioni di famosi standard blues e jazz.

“Per il primo concerto, lungo il filo sottile che lega i laghi italiani nel segno del paesaggio, della storia, della cultura e dell’antropologia – afferma l’assessore alla cultura Raffaella Bruti -, abbiamo voluto unire idealmente il lago di Bolsena con il lago Trasimeno, distanti solo poco più di 50 km, invitando la Trasimeno Big Band, proprio per dare un segnale di “avvicinamento” tra culture affini, dopo essere stati per molto tempo forzatamente così lontani”.

Il 7 agosto, in piazza della Rocca, alle ore 21,30, sarà la volta del Quartetto d’Archi Leilani di Roma, che presenterà un programma vario e divertente con cui questa formazione si trasformerà in una piccola orchestra. Verrà eseguito, inoltre, il Quartetto in Do minore op. 18 n. 4 di Beethoven.

L’8 agosto, alle ore 21,30, piazza dell’Orologio ospiterà il Mestizio Saxophone Quartet, vincitore del Premio Nazionale delle Arti, con musiche che vanno da Bach a Pigovat, passando per Piazzolla e Gershwin.

Il 10 agosto, alle ore 21,30, in piazza San Rocco, serata da non perdere con Tre tenori e un pianoforte, irripetibile occasione per riapprezzare la bellezza e la genuinità della canzone classica napoletana, narrata e cantata da tre grandi artisti.

Il 13 agosto, alle ore 21,30, per il concerto finale, con lo sfondo della basilica di Santa Cristina, si esibirà l’Orchestra Sinfonica Europa Musica, diretta dal maestro Francesco Traversi, che sarà impegnata in un difficile repertorio interamente dedicato al genio di Beethoven a 250 anni (+1) dalla sua nascita. Anticipata dall’abbagliante Ouverture de il Coriolano, l’orchestra eseguirà poi la monumentale Quinta Sinfonia, densa di un’energia liberatoria che scuote gli animi nel profondo. Chiuderà la serata il magico violino di Corrado Stocchi, sensibile interprete della Romanza in fa maggiore op. 50.

“Sono cinque appuntamenti che, nell’arco di 2 settimane, condurranno gli spettatori in un affascinante viaggio nel mondo della musica, spaziando dal jazz al blues, dallo swing ai classici come Mozart e Beethoven – conclude l’assessore alla cultura Raffaella Bruti –. Il programma è vario e di alto livello e, siamo certi, soddisferà le aspettative del pubblico, che avrà anche modo di conoscere e apprezzare le piazze più suggestive del centro storico di Bolsena”.

Per informazioni è possibile chiamare l’ufficio turistico di Bolsena allo 0761 799923.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui