Procede la conta dei danni nelle campagne per valutare un'eventuale richiesta dello stato di calamità naturale

Bomba d’acqua a Tuscania, Bartolacci: “Situazione ripristinata nelle scuole, oggi si rientra in classe”

111
bartolacci
Fabio Bartolacci, sindaco di Tuscania

La bomba d’acqua che lunedì si è abbattuta su Tuscania mandando in tilt il traffico e allagando piazze e vie sembra non aver provocato, almeno in città, danni pesanti.

“In qualche strada la violenza del nubifragio ha divelto metri di asfalto ma pensiamo di poter ripristinare i danni con una spesa attorno ai 4000 euro” spiega il sindaco Fabio Bartolacci.

Anche le strutture scolastiche avevano riportato problemi di allagamento, tanto che il sindaco aveva emesso un’ordinanza di chiusura per la giornata di lunedì e per quella di ieri che ha interessato la scuola dell’infanzia ‘M. Teresa Vignoli’ e la media ‘V. Campanari’.

“Oggi riprendono le lezioni. – dichiara Bartolacci – Nei due giorni di chiusura abbiamo provveduto a effettuare il necessario servizio di messa in sicurezza e prevenzione igienico sanitaria e si può tornare a scuola in tranquillità”.

L’enorme quantità di pioggia ha allagato diversi sottoscala e taverne di privati e alcune strade rurali sono state invase dal fango.

Per quanto riguarda le campagne, il sindaco Bartolacci spiega che si sta procedendo alla conta dei danni per poi valutare un’eventuale richiesta dello stato di calamità naturale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui