Bordoni (Lega): “All’Eur il simbolo dell’incivilità romana, museo chiuso dal 2014”

105

“Dopo un sopralluogo effettuato in questi giorni nell’area in cui e’ ubicato il maestoso Museo della Civiltà Romana che si snoda su dodicimila metri quadrati espositivi, siamo rimasti allibiti di fronte allo stato di abbandono in cui versa. L’incuria si avverte a partire da sontuoso colonnato principale tra targhe toponomastiche divelte, rifiuti e le transenne di ferro lasciate a delimitare l’area museale non più accessibile: il museo è ormai diventato simbolo dell’inciviltà’ romana.” Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni in una nota congiunta con i consiglieri municipali del IX Municipio Alessandra Tallarico e il capogruppo Piero Cucunato. “Sebbene siano iniziati i lavori di ripristino interni per la messa a norma degli impianti questo fiore all’occhiello del sistema museale comunale che aveva possedeva collezioni uniche è ormai fermo dal 2014. Convocheremo un Commissione Bilancio – annunciano i consiglieri – il Museo continua a rimanere chiuso mentre i pezzi delle collezioni che custodiva vanno ad arricchire altri poli museali capitolini senza la possibilità di uno scambio culturale alla pari perché di fatto il Museo della Civiltà Romana è trattato alla stregua di un magazzino da cui attingere e basta. Un vero danno per la città, perché questa istituzione accoglieva migliaia visitatori l’anno ed era un punto di riferimento per archeologi e studenti, un vero gioiello della Capitale oggi purtroppo umiliato e abbandonato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui