Bordoni (Lega): “Continuano le assunzioni in Campidoglio”

107
virginia raggi
“Ci risiamo, il lupo perde il pelo ma non il vizio. La Raggi continua ad assumere, cosa che ci sembra decisamente fuori tempo massimo, a pochi mesi dal voto con nuovi collaboratori per gli assessori: la squadra si prepara all’inizio della consiliatura non alla fine”.
“Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni: “La sindaca, dopo aver rimediato una pessima figura con le dimissioni lampo della compagna dell’assessore Lemmetti assunta ‘all’insaputa’ della stessa Raggi e dopo aver incassato l’avvio dell’indagine da parte della magistratura contabile a seguito di diversi casi simili, all’Assessorato alla Cultura, al posto di un Dj di professione, approva un contratto di collaborazione ex Art. 90 al Dott. Roberto Grossi per un part-time con una retribuzione di livello dirigenziale; Questa volta, almeno, sul Cv di Grossi non abbiamo nulla da dire, peccato che siamo a pochi mesi dalla fine del mandato. Abbiamo assistito in questi anni di governo M5s a diversi cambiamenti di assessori e del management senza però comprendere sino in fondo le ragioni e le opportunità di tali scelte rispetto ai risultati. Capiamo che a Roma la Raggi si stia preparando ad una sonora sconfitta, ma a questo punto continuare con le assunzioni rappresenta una forzatura alla normativa vigente, come dimostra ampiamente l’inchiesta aperta dalla Corte dei Conti”.
Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui