"Nessuna pianta sarà persa", rassicura il vicesindaco

Boschi urbani, Contardo: “Le piante saranno spostate in un’altra area di Santa Barbara”

447
Da sx, il sindaco Arena, l'assessore Contardo e Pietro Labate di Tuscia Pro Natura

Consiglio comunale e polemica sul Verde Pubblico. Uno scontro senza esclusione di colpi quello che ha coinvolto ieri la consigliera Chiara Frontini e l’assessore Enrico Contardo, che detiene la delega.

Il tutto è nato da un “fraintendimento” riguardo al bosco urbano di via Consilini, nel quartiere di Santa Barbara, a Viterbo. Lì sono stati piantati, nel mese di dicembre, 45 alberi, ognuno “dedicato” a un bambino nato nell’area. Però adesso, dieci di queste piante dovranno essere spostate a causa di quello che è stato definito un “errore” del  Comune.

L’assessore Contardo chiarisce la sua posizione. “Dopo aver verificato che il terreno su cui sorge il bosco urbano è di proprietà del Comune di Viterbo, il 10 giugno è venuto fuori che una parte di questo terreno era stato venduto per costruire una palazzina. Quindi – aggiunge – ci è stato chiesto di spostare dieci alberi”.

E su dove trapiantarli, Contardo ha già una risposta. “O al Parco della Solidarietà – che si trova sempre a Santa Barbara – o comunque in un’altra area del quartiere. Ci tengo a ribadire – continua l’assessore al Verde Pubblico – che non può passare l’idea che trasferiamo gli alberi per cattiveria, siamo sempre al lavoro con i boschi urbani e mi pare davvero un’esagerazione accusarci così!”.

Anche perché, aggiunge Contardo, tutto è venuto fuori ad appena dieci giorni dalla piantumazione degli alberi. “Si è trattato di un disguido, può capitare – conclude l’assessore – le piante in questione verranno spostate, non di certo buttate via”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui