Bufera all’Anm: si dimettono il presidente Poniz ed il segretario Caputo

151

Un vero e proprio tsunami ha travolto l’Associazione Nazionale Magistrati dopo la recente pubblicazione delle intercettazioni telefoniche riguardanti l’ex-presidente Luca Palamara.

Il presidente Luca Poniz e il segretario Giuliano Caputo, infatti, dopo una riunione del Comitato direttivo centrale durata quasi otto ore, hanno deciso di dimettersi.

Il terremoto che ha travolto i vertici dell’istituzione è l’ultimo atto della intricata vicenda giudiziaria svelata in questi ultimi giorni dal quotidiano La Verità.

In particolare le dimissioni sono arrivate dopo la pubblicazione dell’intercettazione telefonica tra l’ex presidente Palamara ed il procuratore capo di Viterbo Paolo Auriemma in cui quest’ultimo commentava come “indifendibile” l’atteggiamento dei magistrati nella vicenda relativa al processo contro l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini.

In attesa di capire se sia possibile formare una nuova maggioranza in grado di traghettare l’Anm verso le prossime elezioni di ottobre, oggi pomeriggio alle 19 è prevista una riunione del Comitato direttivo centrale dell’associazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui