Bugiotti alla Lega, FI vuole le dimissioni da consigliera. Arena calma tutti: “Ottimi rapporti col Carroccio”

Il coordinatore comunale Proietti: “Non si usa Forza Italia come un taxi”. Il sindaco Arena calma le acque

236
arena bugiotti fusco
Da sx, il sindaco Arena, la consigliera Bugiotti, il senatore Fusco

Il partito di Forza Italia di Viterbo vuole che Paola Bugiotti si dimetta da consigliera. Mentre il sindaco tiene un profilo istituzionale. Insomma, questo mantiene una linea morbida. Quello non ci sta a essere usato come “un taxi della politica su cui salire e scendere solo per motivazioni personali”.

Il passaggio della Bugiotti dal gruppo consiliare di Fi alla Lega continua a fare rumore. Con una nota molto dura il coordinatore comunale di Forza Italia Mauro Proietti chiede la testa della “preside Bugiotti, fresca di nuova nomina professionale”. Dice Proietti: “Sarebbe corretto a questo punto, da parte della Bugiotti, non condividendo più quel percorso che le ha permesso di entrare in Consiglio comunale, e nel rispetto degli elettori, dimettersi e lasciare spazio a chi di questa famiglia si sente ancora parte e vuole rappresentarla, così come i cittadini avevano deciso. In attesa di questo, ci aspettiamo almeno quelle da delegata alla scuola musicale di Viterbo per la quale era stata indicata dal partito”.

Comprensibili i toni duri da parte del neosegretario viterbese degli azzurri, per cercare di tamponare l’emorragia di consiglieri forzisti. Così come si capiscono le parole più accomodanti di Giovanni Arena. Che, mandato giù il boccone amaro, tiene un profilo istituzionale: “Sono il sindaco di tutti i viterbesi. Più che stare dietro alle scelte personali di questo o quel consigliere, ci tengo alla funzionalità della mia squadra amministrativa. La Bugiotti, nonostante tutto, rimane dentro la maggioranza: la cosa importante è che contribuisca al buon lavoro di squadra”.
Sugli equilibri interni alla coalizione di centrodestra che amministra Viterbo: “In ogni modo, gli alleati della Lega non hanno cercato la Bugiotti. È lei che di sua spontanea volontà ha scelto il Carroccio”. Insomma, per il sindaco non c’è “nessun caso politico” nel passaggio della Bugiotti alla Lega: “E’ stata una scelta personale”. Poi, però, Arena si toglie un sassolino dalla scarpa: “In ogni modo, sono tutti grandi e vaccinati. Spero che imparino presto a fare politica”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui