Buon 2021! L’addio al 2020 da Viterbo

484

Viterbo- È scoccata la mezzanotte di un anno nuovo, mai tanto atteso.
Nella Città dei Papi la notte di San Silvestro è stata tranquilla, nel rispetto delle norme.
La memoria è andata a ripercorrere alcune tappe significative dell’anno appena trascorso.

Gennaio 2020 si apre con una grande e affollata festa in piazza della Rocca, con il Sindaco sul palco e tanta musica.
Per l’Epifania la Calza più lunga del mondo diverte la città e promuove la solidarietà. Intanto nella Tuscia i presepi viventi incantano i visitatori.
Il 13 comincia il processo per l’omicidio di Norveo Fedeli.

Febbraio 2020. Il primo del mese ci lascia Luciano Gaucci, presidente della squadra della Viterbese dal 1997 al 2000.
Il 15 febbraio muore la bella Aurora Grazini, diciassettenne di Montefiascone.
Il 23 febbraio il primo caso di positività al Covid di un’infermiera a Proceno. Il 29 viene montata a Belcolle la tenda per il soccorso dei pazienti positivi.
Intanto il Carnevale viterbese impazza con musica, balli e maschere. Divertimento e successo.

Marzo 2020. Il 9 il premier Conte annuncia la zona rossa per tutta Italia.
Il 14 marzo muore a Bolsena una donna positiva al Covid.

Aprile 2020. Preoccupa la situazione di Villa Immacolata e Villa Noemi, mentre crescono i casi di positività al Covid.
Il 28 inizia la protesta di Movimento Imprese.

Maggio 2020. Il 5 muore suicida Stefano Camilli, guardia giurata.
Il 26 entra nel vivo il processo per Pang.

Giugno 2020. Il giorno 11 il Tribunale emette le sentenze per la banda di Trovato e Rebeshi.
Nella notte fea il 12 e il 13 un ragazzo cade dalla loggia del giardino di Palazzo dei Priori.

Luglio 2020. Viterbo sembra tornare alla normalità.
Il 30 un incendio distrugge l’hotel Margherita a Montalto.

Agosto 2020. Muore Mario Cingolani, cadendo da dal balcone, il 1 del mese.
Il 30 una tromba d’aria colpisce la Cassia Nord.

Settembre 2020. La prima volta, senza la Macchina di Santa Rosa.
Si svolge la cerimonia pubblica di ringraziamento della Città per i medici e gli operatori sanitari di Belcolle.
Apertura delle scuole rinviata al 24.

Ottobre 2020. Diversi fatti di cronaca nera si registrano a Viterbo e provincia. Crescono i casi di positività.

Novembre 2020. Muore Aldo Sassara, imputato per l’omicidio volontario di di Angelo Gianlorenzo.

Dicembre 2020. Condannato Pang a 25 anni di reclusione per l’omicidio di Norveo Fedeli.

Questi sono solo alcuni dei fatti che hanno segnato la città durante il 2020.
Tante persone care ci hanno lasciato. Fra esse, ricordiamo Ostelvio Celestini, decano della Tuscia Dialettale; Francesco Usai, ex preside e dirigente dell’Avis; e ancora Sario Ricci, Marco Olimpieri e tanti altri viterbesi, che sono nel cuore di tutti noi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui