Domande entro il prossimo 3 dicembre

BUONI SPESA PER SOLIDARIETÀ ALIMENTARE, ONLINE L’AVVISO PUBBLICO

175

Solidarietà alimentare, online da questa mattina l’avviso pubblico per l’erogazione di buoni spesa in favore delle famiglie del territorio che stanno vivendo una situazione di contingente indigenza economica, anche a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid 19. Per la presentazione delle domande c’è tempo fino al prossimo 3 dicembre (ore 12). 400 mila euro l’importo complessivo destinato a tale intervento sociale. A darne notizia sono il sindaco Giovanni Maria Arena e l’assessore ai servizi sociali Antonella Sberna.

“Una cospicua somma quella che abbiamo destinato a questa misura di solidarietà alimentare e sociale – sottolinea il sindaco Giovanni Maria Arena -. Una misura che siamo riusciti ulteriormente a migliorare sotto importanti aspetti: l’importo, la modalità di erogazione e la platea dei beneficiari. Accorgimenti utili e necessari per rendere questo intervento ancora più compatibile con le esigenze dei cittadini aventi diritto”. “Una misura importante – ha spiegato l’assessore Sberna – possibile anche grazie all’attività di concertazione portata avanti insieme al tavolo distrettuale sulla povertà. Un’attività di concertazione che ha consentito di rivedere alcuni criteri per poter ampliare la platea dei beneficiari, aumentare l’importo e modificare la modalità di erogazione. Il contributo, sotto forma di buoni spesa, potrà essere esteso anche ai percettori di pensioni minime. Il tutto utilizzando l’ISEE corrente, modalità possibile anche grazie alla mozione recepita dal consiglio comunale e su indicazione dal governo. Siamo inoltre riusciti ad aumentare di 100 euro gli importi da destinare alle diverse fasce di utenza. Una decisione condivisa anche alla luce del periodo che abbiamo vissuto e che stiamo ancora vivendo, e anche in prospettiva del Natale. Il buono spesa rappresenta uno strumento basilare, pratico e necessario. C’è anche un’altra novità – aggiunge l’assessore Sberna -: i buoni spesa non saranno più consegnati in forma cartacea, ma verranno accreditati direttamente sulla tessera sanitaria, in modo da ottimizzare i tempi di erogazione da parte del Comune e facilitarne l’utilizzo da parte dei cittadini aventi diritto”. Nel dettaglio, ecco cosa prevede l’avviso pubblico: sono ammissibili al contributo i nuclei familiari a) residenti nel comune di Viterbo, b) con valore ISEE ordinario o corrente del nucleo familiare non superiore a euro 18.000,00, c) titolari di pensione con trattamento non superiore al minimo Inps. I soggetti in possesso di tali requisiti potranno presentare domanda entro le ore 12 del 3 dicembre 2021. Le stesse domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente con le seguenti modalità: inoltro per via telematica sul sito del Comune di Viterbo-home page/Servizi online/istanze online (tramite spid); potrà essere presentata una sola domanda per nucleo familiare pena l’esclusione. Qualora le richieste dovessero superare le risorse disponibili, le erogazioni verranno effettuate seguendo una graduatoria appositamente elaborata, in base ai criteri indicati nell’avviso. Il beneficio verrà erogato con l’accredito dei buoni spesa digitali sulla tessera sanitaria.
La versione integrale dell’avviso pubblico è consultabile sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it alla sezione settori e uffici – settore V – servizi sociali – avvisi pubblici o direttamente al link https://www.comune.viterbo.it/bandi-buoni-spesa/ .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui