Torna la paura per i pacchi bomba nella Capitale

Buste esplosive a Roma, tre donne ferite

219

Un caso surreale che fa ripiombare la mente agli anni di piombo, ieri tre inneschi sono esplosi in tre zone diverse di Roma.

Il primo domenica notte nel centro di smistamento di Fiumicino, dove una donna è rimasta ferita senza conseguenze gravi. Sembrava un caso isolato, successivamente però al Gemelli è arrivata un’altra donna di 58 anni con ustioni a braccia e viso che ha riferito di essersi procurata le lesioni per via di un pacco bomba.

I carabinieri si sono recati in casa della vittima e  hanno confermato l’esplosione all’interno dell’abitazione della donna in Via Fusco, al Trionfale.

Nel tardo pomeriggio l’ultimo caso: in vie delle Piagge, al Salario, una donna di 57 anni riceve un pacco “destinato ad una sua amica” che però esplode procurandogli profonde lesioni a braccia e mani.

Sul posto sono arrivati i medici del 118 che hanno trasportato la 57enne all’Umberto I, al momento non risulta in pericolo di vita.

Ora gli investigatori stanno cercando di capire se le tre deflagrazioni siano collegate tra di loro, mentre gli uomini della scientifica stanno analizzando il materiale utilizzato per ogni plico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui