Candidato consigliere usa lo stemma del Comune, diffidato

La segreteria generale del Comune di Civitavecchia ha diffidato un candidato al consiglio comunale che ha usato per la propria propaganda lo stemma del Pincio

291

Sta animando in questi giorni il dibattito elettorale civitavecchiese l’insolita scelta di un candidato. Questo candidato alla carica di consigliere comunale ha fatto recapitare nelle cassette della posta dei volantini con la sua presentazione come se ne vedono centinaia a ridosso delle amministrative. Ha deciso però di usare per la propria pubblicità elettorale lo stemma del Comune. Una scelta che è stata subito stigmatizzata dall’amministrazione comunale. “di In merito alla segnalazione pervenuta per l’uso improprio dello stemma del Comune, – si legge in una nota dell’ufficio stampa di Palazzo del Pincio – l’ufficio della Segreteria Generale ha provveduto immediatamente a diffidare il candidato consigliere e la sua lista di appartenenza a sospendere immediatamente l’uso dei volantini con lo stemma del Comune, utilizzato impropriamente per la campagna elettorale. In caso di reiterazione, l’ufficio di Segreteria provvederà con gli atti di competenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui