Il sindaco: "Ecco i frutti di tre anni di lavoro. Ora continuiamo a crescere"

Capodanno, Vitorchiano fa il pieno di turisti

112

Turisti da tutta Italia a Capodanno a Vitorchiano: nel “borgo sospeso” della Tuscia, la prima giornata del 2020 ha visto le vie del paese piene di visitatori. Anche l’area camper è stata molto utilizzata per tutto il mese di dicembre, incluso il 31. Le strutture ricettive sono state pronte ad accogliere i turisti, permettendo così a Vitorchiano di crescere giorno dopo giorno in maniera consapevole.

Questi sono tutti elementi – commenta il sindaco Ruggero Grassotti – che rappresentano l’ennesima conferma, molto positiva, delle scelte intraprese e attuate dall’amministrazione comunale in questi ultimi tre anni per un serio rilancio turistico e ricettivo che il nostro territorio merita“.

I visitatori hanno infatti ammirato, negli ultimi giorni del 2019 e nel primo giorno del nuovo anno, il centro storico medioevale con le sue chiese, gli antichi palazzi e i caratteristici vicoli nonché il belvedere con il Moai da cui si gode di una splendida veduta della rupe su cui sorge il centro storico. Un grande successo in un periodo, quello natalizio, ricco di eventi a Vitorchiano dove, con il Friendly Village, oltre alle mostre e all’esposizione dei presepi, sempre accessibili nel periodo natalizio sino al 6 gennaio 2020, sono numerosi gli eventi che hanno intrattenuto e intratterranno sia residenti sia i turisti.

Le recenti certificazioni – conclude Grassotti – che hanno permesso a Vitorchiano di entrare ufficialmente nei club dei Borghi più Belli d’Italia e delle Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano rappresentano sia il frutto di un serio e fattivo lavoro di rilancio turistico, ben riuscito anche grazie al fondamentale contributo della Pro Loco Vitorchiano nonché delle altre associazioni dì volontariato, sia un nuovo e stimolante punto di partenza per crescere e migliorare ulteriormente. Ora tutti insieme al lavoro per proseguire in questo entusiasmante percorso e trasformare Vitorchiano nella meta turistica che vogliamo far diventare al più presto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui