Caritas, riaperto il bando a sostegno delle micro-imprese

Il progetto “Io resto al lavoro” ha l'obiettivo di sostenere le micro-aziende che hanno subito una contrazione economica dopo l'emergenza Covid-19.

96

Aumentano le piccole e medie imprese del territorio che si rivolgono alla Caritas Diocesana di Viterbo per un sostegno, dopo l’emergenza legata al Covid-19.

È quanto emerge dal progetto “Io resto al lavoro”, finanziato da fondi Cei 8X1000, che ha l’obiettivo di affiancare le micro-aziende che hanno subito una contrazione economica a seguito della pandemia, attraverso la concessione di un contributo economico finalizzato a favorire la continuità lavorativa dei propri dipendenti, evitando la perdita di posti di lavoro.

Finora 18 le imprese coinvolte. L’importo a ciascuna 2500 euro, come sostegno per il periodo agosto-dicembre 2020. Artigiani, parrucchieri, piccoli e medi commercianti, anche storici della città di Viterbo.

“Viste le richieste legate al momento critico che molte persone stanno affrontando, in special modo riguardo il lavoro, vogliamo continuare a portare avanti alcune iniziative promosse per il contrasto alla povertà, come il progetto “Io resto al lavoro” – spiega il responsabile della Caritas, Luca Zoncheddu – per questo ci siamo impegnati per riuscire a prevedere un ulteriore fondo dedicato”.

Dunque, riaperto il bando del progetto fino ad esaurimento. Sono invitate a partecipare le micro-imprese in possesso dei seguenti requisiti: sede operativa ubicata nel territorio della Diocesi di Viterbo, massimo tre dipendenti, aver avuto una perdita di fatturato nei mesi di marzo e aprile 2020 pari ad almeno il 50% rispetto al fatturato registrato negli stessi mesi dell’anno 2019.

Le domande di partecipazione disponibili su https://www.caritasviterbo.it/io-resto-a-lavoro/ dovranno essere presentate tramite email a progetti@caritasviterbo.it oppure recapitate a mano presso gli uffici della Caritas diocesana in Via San Lorenzo, 64 – Viterbo.

Il contributo sarà erogato direttamente all’azienda a seguito della selezione e della sottoscrizione di una convenzione con la Diocesi.

Per chiarimenti ed informazioni è possibile chiamare il numero 320 2119686 o scrivere a progetti@caritasviterbo.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui