Caro sindaco, sei persona seria… C’era proprio bisogno di questa ecologica “arlecchinata”?

"Occhialoni e cappellaccio. Abborracciate pezze a colori. Giacca simil-mimetica. Travestito, insomma, da bizzarro e "trendy" clown (a occhio e croce)"

414
Giovanni Arena

Caro sindaco, io ti voglio bene… Non sono un nemico, mi conosci. Sei persona seria. Sei un viterbese purosangue e te ne glori. Ami questa città (anche se, in quest’annetto e passa di governo – mi concederai – avresti potuto fare e decidere di più, parecchio di più, e tergiversare un po’ di meno). Ma comunque troveresti mille ragioni per giustificare questa efficacia alquanto opaca. Pochi soldi, le liti tra i partiti, certi assessori che andrebbero presi di peso e sottoposti a un corso di rieducazione civica, politica e culturale (e sottolineo “culturale”)… Si’, insomma, la solita litania dei buoni propositi che si scontra con la dura realtà di una oberatissima amministrazione locale. Noi facciamo i salti mortali… C’è pure chi rema contro… Io mi impegno al massimo… Non sono un mago… Eccetera eccetera… Ok, vabbè.

Giovanni ArenaAmmesso che sei stato “sfigatello” in questi tredici mesi e che l’italico “stellone” non t’ha soccorso troppo, ci devi – se hai voglia e se non ti disturbiamo oltre modo – ci devi spiegare, dicevo, che cavolo di bisogno c’era di esibirti compiaciuto e sorridente – simpatico, sicuramente sì – sulla tua pagina Facebook, tutto d’Arlecchin vestito e imbacuccato a dovere. Occhialoni e cappellaccio. Abborracciate pezze a colori. Giacca simil-mimetica. Travestito, insomma, da bizzarro e “trendy” clown (a occhio e croce). Look acconcio e vincente per il festoso e irriverente Carnevale di Viareggio, molto meno per questa bollente e travagliata pre-vigilia di Ferragosto! D’accordo, d’accordo… So bene che hai ecologicamente svoltato. Che il tuo è un nobile e “gretino” (dalla giovine e girovagante Greta) inno al riciclo, al massimo riuso degli scarti degli imperanti-soffocanti telefonini, materiali che sennò diventerebbero rifiuti, povero ambiente… E l’ ambiente bisogna rispettarlo e salvaguardarlo. Tutto vero, tremendamente e incontestabilmente vero!

Però – consentimi – con tutti i problemoni gravi che affliggono Viterbo, e che crescono e non diminuiscono affatto, sei sicuro che la tua immagine di primo cittadino ne abbia beneficiato? Che questa pur benefica “pagliacciata” ti abbia fatto guadagnare consensi e abbia consolidato la tua credibilità? Boh… Io non ne sarei così certo. Una cosa è provocare un’innocente e fragorosa risata. Una cosa è convincere i viterbese a rivotarti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui