Comunicato stampa del sindaco di Valentano, Stefano Bigiotti

Caso migranti, Stefano Bigiotti: “Migranti trasferiti. Vittoria del territorio”

128
stefano bigiotti
Stefano Bigiotti, sindaco di Valentano

Apprendo con soddisfazione la notizia del già avvenuto trasferimento dei migranti insediati nottetempo nel convento dei frati minori di Valentano.

Evidentemente le perplessità e le preoccupazioni espresse con tempestività ed efficienza dal Comune sull’inidoneità dei locali avevano fondamenta solide, avendo trovato nei fatti concrete perplessità anche negli altri organi competenti.

Quanto accaduto consente ai cittadini valentanesi di non vedere al momento minata la propria serenità territoriale, viste le problematiche di vigilanza e sicurezza che difficilmente avremmo potuto assicurare in questa particolare e delicata fase emergenziale.

Tengo come Primo cittadino a voler ringraziare Sua Eccellenza il Prefetto di Viterbo e la Direzione Sanitaria della Asl, nella persona della Dottoressa Daniela Donetti, per aver considerato con sensibilità, attenzione e impegno istituzionale questa delicata vicenda, che ragionevolmente non poteva trovare imposizione autoritaria sul territorio, se non producendo eventuali fattori di rischio per salute pubblica e per quella degli ospiti della struttura.

Voglio altresì ringraziare i Sindaci, gli amministratori locali e i Parlamentari della nostra Provincia nelle persone dei senatori Francesco Battistoni, Umberto Fusco e l’onorevole Mauro Rotelli.

Grazie anche al vicario di Anci Lazio, Daniele Sinibaldi ed in particolare gli straordinari amici del coordinamento di Forza Italia, per lo spirito di sussidiarietà orizzontale che ha animato la vicinanza mostrata a Valentano in queste ore. L’eccezionale solidarietà creatasi intorno al nostro Comune ci ha profondamente commosso.

Stefano Bigiotti, sindaco di Valentano.

1 commento

  1. Cosa c’entra la Donetti? Semmai i vertici istituzionali governativi, ma la Asl davvero no! Frena Sindaco, frena!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui