Caso pistole, la UIL Viterbo: “Tutti in regola gli ausiliari di PS”. Documentazione consegnata con 5 giorni di ritardo

427
vigilessa polizia locale

Il comunicato diffuso dalla UIL FPL

“La sottoscritta sigla sindacale UIL FPL comunica che gli appartenenti al corpo di polizia locale di Viterbo, titolari di qualifica di ausiliari di P.S. e dotati di arma d’ordinanza, sono tutti in regola con quanto previsto dal d.m. 145 del 04/03/1987 – art. 18.

Inoltre, il personale effettua ogni anno le esercitazioni obbligatorie di tiro previste dalla normativa vigente in materia.

Si precisa che periodicamente il comando con programmazione prevede corsi di formazione ed aggiornamento riguardante la detenzione, l’uso e la manutenzione delle armi”

Segreteria Provinciale
UIL FPL

Ha fatto benissimo la UIL FPL di Viterbo a rassicurare la cittadinanza e a rendere noto che gli ausiliari di pubblica sicurezza della polizia locale in servizio nel capoluogo sono in possesso di regolare patentino di tiro e quindi – a norma di legge – autorizzati all’uso della pistola d’ordinanza (circostanza confermata dal Comandante Mauro Vinciotti e dall’assessore comunale Claudio Ubertini).

Ma c’è un però. Perché la dovuta documentazione, che – come tassativamente stabilito dalla Prefettura – doveva essere trasmessa entro il 20 giugno, è stata recapitata negli uffici prefettizi di Viterbo soltanto ieri sera (come attesta la ricevuta della Prefettura, che pubblichiamo qui sotto, datata appunto 25 giugno)? Perché questo ritardo? Perché la consegna è avvenuta solo cinque giorni dopo la scadenza dei termini indicati e ventiquattr’ore dopo il nostro articolo-denuncia? E’ un dettaglio solo apparentemente secondario, che dimostra comunque – e fuor di ogni dubbio – un fatto: che la strigliata del prefetto Giovanni Bruno è stata doverosa e salutare! Anche perché – ricordiamolo – restano “appena” 44 municipi della Tuscia su 60 che non risultano essersi messi in regola. Non è poco.

La documentazione pervenuta alla Prefettura, in evidenza la data di ricezione (25/06/2019)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui