Caso Vannini, giallo senza fine. Adesso è guerra di denunce!

L'ex comandante della stazione dei carabinieri di Ladispoli Roberto Izzo ha querelato Davide Vannicola per calunnia.

2479
caso vannini

L’ex comandante della stazione dei carabinieri di Ladispoli Roberto Izzo va al contrattacco. Dopo essere stato iscritto sul registro degli indagati per favoreggiamento e falsa testimonianza in conseguenza alla denuncia presentata contro di lui da Davide Vannicola, il cosiddetto supertestimone che ha rivelato che lo stesso Izzo gli ha confidato che a sparare a Marco vannini non è stato Antonio Ciontoli bensì il figlio Federico, adesso – come riportato nell’edizione odierna de Il Messaggero – è Izzo a querelare Vannicola per calunnia. L’ex comandante infatti, già in sede di interrogatorio di fronte al pm ed al Procuratore, aveva detto che Vannicola aveva detto tutte falsità. Adesso ha deciso di presentare a sua volta una denuncia contro il suo ex amico tolfetano. Resta da capire se la magistratura inquirente affronterà la vicenda in un’unica indagine, perché a questo punto dovrà scegliere a chi credere tra le due versioni, oppure se viaggeranno autonomamente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui