Caso Vannini, al via in Procura interrogatorio supertestimone

E' entrato poco fa in Procura il "Pioniere", al secolo Davide Vannicola, il cosiddetto "supertestimone" del caso Vannini.

628

E’ entrato poco fa in Procura il “Pioniere”, al secolo Davide Vannicola, il cosiddetto “supertestimone” del caso Vannini. Il tolfetano è accompagnato dal suo legale, l’avvocato Antonio Chiocca e parlerà con il sostituto procuratore Roberto Savelli e con il procuratore capo Andrea Vardaro. C’è attesa per capire se il “pioniere” confermerà quanto detto ai microfoni de “Le iene”, ovvero che a sparare a Marco Vannini non è stato Antonio Ciontoli ma il figlio Federico. L’interrogatorio avrebbe dovuto esserci la scorsa settimana, ma Vannicola aveva presentato un certificato medico chiedendo di spostarlo e la Procura lo ha convocato per oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui