Castel Giorgio, incontro-scontro sul geotermico: Righini parla da manager, gli oppositori rispondono strepitando

A riempire la sala è stato soprattutto un nutrito gruppo di contestatori del geotermico, che hanno messo a dura prova le capacità manageriali di Diego Righini che, dobbiamo riconoscerlo, è stato all’altezza della situazione

1412
Incontro geotermia Castel Giorgio
Incontro geotermia Castel GiorgioParlare di incontro tra Diego Righini in rappresentanza della Società ITW LKW Geotermia Italia spa e i cittadini ci sembra molto riduttivo. Infatti, non c’è stato un incontro ma solo uno scontro tra opposte fazioni.

All’evento, tenutosi a Castel Giorgio presso il ristorante la Baracca, erano presenti anche la Confartigianato e alcuni abitanti (molto pochi) della cittadina. A riempire la sala è stato soprattutto un nutrito gruppo di contestatori del geotermico, che hanno messo a dura prova le capacità manageriali di Diego Righini che, dobbiamo riconoscerlo, è stato all’altezza della situazione. Righini ha iniziato a parlare spiegando che il suo non era un intervento tecnico, ma solo di supporto per rispondere a domande o quesiti.

Incontro geotermia Castel GiorgioMolte questioni poste vertevano sul pericolo sismico. Ma alle risposte di Righini si sovrapponeva la caciara scatenata dagli oppositori. A parlare è stato soprattutto Angelo Bertea, presidente dell’Associazione Bolsena Lago d’Europa. Per un lungo tratto è stato un discorso tra sordi, che vedeva ciascuna parte ferma sulle sue posizioni. Alla fine, tuttavia, Righini appariva stanco ma soddisfatto: “È gente con la quale si può parlare. Piano piano ci riusciremo.”

Il suo rammarico più grande è quello di aver delegato ai politici certe spiegazioni che sono state modificate strumentalmente: “Hanno sedimentato paure basate su notizie false”. Al Comune di Castel Giorgio andrà per legge il 4% del progetto, che equivale a 1.5 milioni di euro. I manifestanti contro il geotermico, prima di abbandonare la sala, hanno stracciato una cinquantina di volantini su cartoncino stampati per informare i cittadini. Questo gesto forse se lo potevano risparmiare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui