Al funerale hanno partecipato le più alte cariche di Stato

Celebrati i funerali di Stato di Attanasio e Iacovacci: “C’è angoscia perché la giustizia è disattesa”

149

Oggi si sono svolti i funerali di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, uccisi durante l’attacco in Congo.

Nella Basilica romana di Santa Maria degli Angeli sono state celebrate le esequie dei due italiani in missione in Congo, dal cardinale Angelo De Donatis.

“C’è angoscia per i troppi uomini invaghiti dal denaro, che tramano la morte del fratello. C’è angoscia perché la giustizia è disattesa. I due sono stati strappati da questo mondo da artigli di una violenza feroce, che porterà altro dolore. Dal male viene solo altro male. Questi due uomini hanno deciso di compromettersi con l’esistenza degli altri, anche a costo della propria vita”, così il vicario del papa descrive l’accaduto durante il funerale.

Al termine – dopo il silenzio – della cerimonia le bare sono state portate in spalla dai carabinieri fuori dalla Basilica.

Presenti le più alte cariche dello Stato, tra cui il premier Mario Draghi, i presidenti di Senato e Camera Elisabetta Casellati in rappresentanza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, a Roberto Fico, fino a diversi esponenti del governo.

Infine, tra gli altri il ministro degli Esteri, Lorenzo Guerini, il ministro dello Sviluppo, Giancarlo Giorgetti, Luigi Di Maio, il ministro della Difesa, la sindaca di Roma, Virginia Raggi e i capi di Stato maggiore delle Forze Armate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui