Celleno non è più zona rossa, ma resta massima l’allerta nelle case di riposo

203
Posto di blocco a Celleno, zona rossa della Tuscia

Stop alle ulteriori misure restrittive disposte per l’emergenza COVID19 nel territorio di Celleno, fatta eccezione per le case di riposo.

Ieri, alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato, si è tenuta la consueta videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù che ha dato ufficialmente termine alla “zona rossa”.

Come è stato specificato, tuttavia, proseguiranno i controlli negli accessi delle case di riposo.

“Come disposto dalla direzione sanitaria della ASL di Viterbo in concerto con le disposizioni della Questura con la quale continua il lavoro di coordinamento – scrive l’amministrazione locale – al momento stiamo lavorando per emettere le ordinanze di restrizione per l’area che interessa le case di riposo (che rimane una zona rossa ristretta)”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui