Si dovrà lavorare per trovare una sintesi, FdI sponsorizza l'Allegrini mentre la Lega Ubertini

Centrodestra in stallo per la scelta tra due possibili candidati sindaco

263

I nomi gettati alla rinfusa nel tritacarne del totosindaco danno un’immagine della grande confusione che ancora caratterizza queste Comunali.

Così come le dichiarazioni programmatiche già da candidata sindaco di Laura Allegrini, investitura proposta da Fratelli d’Italia su cui però non sembra intenzionata a convergere la Lega – Fondazione al momento non si esprime -, rischiano di spaccare il coordinamento unico del centrodestra ancor prima di iniziare concretamente la campagna elettorale.

A gettare benzina sul fuoco di un coordinamento – unico ma forse non così unito come era nelle intenzioni originarie – ci pensa anche Vittorio Sgarbi. Il parlamentare lo ha dichiarato a chiare lettere: “Per vincere il centrodestra unito sostenga Chiara Frontini”.

Ipotesi definita dalla diretta interessata “fantascientifica”. Pur non bocciando completamente la proposta qualora “ci siano persone che vogliono contribuire al nostro progetto civico” e “se si trovano le convergenze giuste”.

Intanto la Allegrini come “primo punto del mio programma elettorale” mette l’acquisto da parte del Comune della Banca d’Italia per riportare in centro gli uffici comunali con la finalità di “far rinascere concretamente un quadrante da troppi anni in sofferenza per il venir meno di attività economiche e commerciali”.

La Lega pare decisa a insistere su un proprio candidato. Anche se appare complicato che i meloniani possano accettare Claudio Ubertini. Partito a inizio consiliatura come loro assessore poi passato al Carroccio.

Insomma il centrodestra, Forza Italia esclusa, sceso in campo per primo ora è alle prese con una delicata fase di stallo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui