Dopo l'incontro nella tarda serata di ieri, Lega Fratelli d'Italia e Fondazione dovrebbero tornare a riunirsi oggi

Centrodestra, sfuma la candidatura di Rotelli? Nelle prossime ore potrebbe arrivare la risposta

290

“Egoisticamente preferiamo che Rotelli resti un esponente nazionale, a cui si potrà rivolgere il sindaco di Viterbo per ottenere risposte per il territorio”.

Con questo forte endorsement, il deputato FdI Marcello Gemmato ha completamente sparigliato le carte, o più probabilmente ha chiarito, la situazione in merito alla possibile candidatura di Mauro Rotelli a sindaco di Viterbo.

Fin dall’inizio dato in pole position l’esponente meloniano, gradito a Lega e Fondazione, di fatto non si è mai sbilanciato né per confermare né per smentire.

Un’attesa che stava iniziando a innervosire la Lega, pronta a schierare l’ex assessore Claudio Ubertini.

Un rimandare i tempi probabilmente dovuto alla necessità di capire, da parte di Rotelli, quale strada percorrere a fronte anche degli appuntamenti elettorali del 2023. Anno di Politiche e di Regionali.

Ora sembra però che la strada sia stata indicata, almeno stando alle dichiarazioni di Gemmato.

Intanto ieri, in tarda serata Lega, Fratelli d’Italia e Fondazione si sono incontrati. Ma eventuali decisioni sono state rinviate alla giornata odierna, prevista una nuova riunione.

Se davvero sfumasse la candidatura di Rotelli, le tre forze di centrodestra dovranno individuare un altro nome su cui convergere in maniera compatta.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui