Cerveteri, dopo gli insulti ricevuti a Capodanno Luxuria visita la città

301

Vladimir Luxuria a Cerveteri. Dopo le polemiche esplose durante il concerto di Capodanno a causa della frase pronunciata da Carlo dei Gem Boy, la band che si è esibita insieme a Cristina D’Avena e la presa di posizione del sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, a tal proposito, Vladimir Luxuria approda a Cerveteri. A invitarlo nella città etrusca l’assessore alle Politiche culturali Federica Battafarano.

“Oggi ho passato una meravigliosa giornata con Vladimir Luxuria in visita nella nostra città – ha detto Battafarano ieri sui social – Ha voluto vedere il nostro straordinario patrimonio Unesco, la Necropoli Etrusca della Banditaccia e il museo nazionale caerite, che oggi ospita due capolavori assoluti: il vaso e la kylix di Eufronio. È rimasta incantata dalla storia della civiltà Etrusca e da come Cerveteri oggi conserva e valorizza questo patrimonio inestimabile. La ringrazio per essere stata qui, l’ho invitata alla seconda edizione del Festival Etrusco contro il Razzismo e ci verrà quindi a trovare di nuovo. Portando il suo esempio di vita e di umanità. Come dico sempre, si odia ciò che non si conosce. Ancor oggi, purtroppo, ciò che è diverso (e che non si comprende) spaventa e crea pregiudizio. Il tema dei migranti l’ha ampiamente dimostrato, facendoci scrivere alcune tra le più brutte pagine della storia di questa nazione. Ma sono convinta che i valori della fraternità, della tolleranza, del rispetto, della libertà, così ben incisi nella nostra carta costituzionale, siano un faro per tutti coloro che credono ancora in una società più giusta, accogliente libera e inclusiva.

Grazie infine a Daniele Medaino per la sua disponibilità, come sempre una guida impeccabile!”. Soddisfatta della visita anche Luxuria: “Una bellissima domenica a Cerveteri alla Necropoli della Banditaccia grazie all’assessore alla cultura Federica Battafarano e alla bravissima guida”.

Dai nostri partner di Civonline, il quotidiano telematico dell’Etruria 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui