Cgil, il segretario generale Landini nelle zone del sisma per riportarle al centro dell’attenzione

374
maurizio landini segretario cgil

Uno degli obiettivi del segretario generale della Cgil Maurizio Landini è quello di privilegiare persone e territori a maggiore criticità con l’intento di provare a riconnettere una trama collettiva e del noi, di attivare processi di inclusione contro la solitudine delle persone e delle comunità, soprattutto quelle più fragili.

Proprio per questo è in agenda una visita nelle zone colpite dal sisma per il 4/ 5 / 6 Aprile prossimo. Non una passerella per i giornalisti – da come si evince dalla pagina Fortrebraccio il blog di informazione sindacale – ma tre giorni di impegno concreto, accompagnati dalla parola d’ordine “non ti lasciamo solo”, per i piccoli e grandi centri del centro Italia piegati dal terremoto. Un giro che prevede diverse tappe: L’Aquila, Amatrice, Teramo, Spoleto, Norcia, Fermo, Tolentino, Muccia, Arquata del Tronto. Una tre giorni che ha il pregio, tra l’altro, di riportare l’attenzione sulle persone e sulle aree colpite dal sisma. Tra le iniziative più importanti quella di giorno 4 aprile ad Amatrice, dove Landini incontrerà i sindaci della zona e i cittadini, e quella di Muccia (nella locandina in basso), intitolata “I diritti non crollano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui