“Ci sentiamo offesi dalle parole del candidato sindaco”, la Fulgur Tuscania sottolinea la sua posizione apolitica

La società sportiva Fulgur Tuscania risponde con un comunicato alle parole di uno dei candidati sindaci di Tuscania che aveva annunciato: "Se vincerò, nel nostro paese ci sarà una società sportiva chiara e trasparente”

0
32
tuscania
Segui
( 0 Followers )
X

Segui

E-mail : *

La società sportiva Fulgur Tuscania risponde con un comunicato alle parole di uno dei candidati sindaci di Tuscania che aveva annunciato: “Se vincerò, nel nostro paese ci sarà una società sportiva chiara e trasparente”.

Offesi da tali affermazioni, i dirigenti della società (Vittorio Napoli, Mauro Cecchetti, Giulio D’Alessio, Luigi Mattei, Barbara Polizzi, Agostino Filippi, Massimo Piciollo, Francesco Tizi, Giovanni Sposetti, Luigi Rinaldi, Giovanni Pisano, Roberto Tosi, Alessandro Raisi, Raffaello Cirilli), hanno voluto precisare la posizione completamente apolitica dell’azienda sportiva:

“Uno dei candidati per il ruolo di sindaco nelle prossime elezioni comunali ha affermato che, se vincerà, nel nostro paese: “ci sarà una società sportiva chiara e trasparente”. Ci sentiamo profondamente offesi da queste dichiarazioni considerando che la Fulgur Tuscania è formata da persone serie, leali ed oneste che con passione e sacrificio si mettono a disposizione dello sport per il bene dei ragazzi, in maniera del tutto gratuita e senza fini di lucro.

Da anni la società, insieme ai dirigenti, allenatori, accompagnatori, addetti alle strutture sportive, opera nel settore dello sport con dedizione e trasparenza e si ispira ai veri valori della vita, ossia al rispetto delle regole a 360 gradi. A noi non interessano le beghe politiche e non vogliamo entrarci. Allo stesso tempo nessuno si deve permettere di mettere in dubbio la nostra trasparenza e chiarezza, poiché sono i principi a cui ci ispiriamo da sempre.

In questi anni, centinaia di ragazzi/e hanno avuto ed hanno la possibilità di praticare sport e solo loro ed i loro genitori possono giudicare il nostro operato. Il nostro obiettivo è di continuare la strada intrapresa anni fa, in collaborazione con le istituzioni, un percorso che se dovesse venir meno renderebbe difficile raggiungere altri e prestigiosi traguardi sempre e solo per il bene dei ragazzi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here