Ciak si gira a Viterbo! Sono iniziate oggi in città le riprese di Leonardo

313

Viterbo – Ciak si gira a Viterbo!
Quale set migliore per Leonardo, la serie tv dedicata al grande genio toscano, co-prodotta da Lux Vide, Rai Fiction, Big Light Productions, in associazione con France Televisiòn e RTVE, co-finanziata e distribuita da Sony Pictures Television.

Dopo le riprese dello scorso giugno a Montecalvello, oggi si sta girando nel centro storico della nostra città e poi sarà la volta de La Quercia.

La serie andrà in onda su Raiuno il prossimo anno. La troupe e gli attori di “Leonardo” resteranno fino a sabato, ma le riprese sono in programma fino al massimo a domani. Poi ci sarà un’altra puntata, a luglio. Attore protagonista è l’irlandese Aidan Turner, che interpreta il poliedrico artista, già conosciuto tra le altre cose nella trilogia de “Lo Hobbit”.

Con lui, c’è anche Freddie Highmore, alias Stefano Giraldi, noto al grande pubblico per aver interpretato il medico autistico in “The good doctor”.

Nel cast anche il grande Giancarlo Giannini, nei panni di Andrea Del Verrocchio, e Matilda De Angelis, che interpreta Caterina da Cremona.

“Leonardo” è una coproduzione che, oltre alla Lux Vide, vede in campo Rai fiction, Big light productions in associazione con France Televisiòn e Rtve, co-finanziato e distribuito da Sony Pictures Television.

Viterbo è orgogliosa di fare da cornice a Leonardo, talento universale del Rinascimento e uno dei più grandi geni dell’umanità, che incarnò in pieno lo spirito della sua epoca, portandolo alle maggiori forme di espressione nei più disparati campi dell’arte e della conoscenza.

Leonardo fu, infatti, scienziato, filosofo, architetto,
pittore, scultore, disegnatore, trattatista, scenografo, anatomista, botanico,musicista, ingegnere e progettista.

Lunedì scorso il ciak era stato a Tuscania, che però in questi giorni è al centro anche di un altro progetto.

Viterbo è stata quindi di nuovo scelta come set. Bellissimo l’allestimento al quartiere San Pellegrino, dove anche dei graziosi cagnolini ben addestrati sono in attesa di girare.
Fra carretti antichi e attori in costume, è suggestivo passare nello storico quartiere San Pellegrino. Sembra di essere tornati indietro nel tempo, come nel film “Non ci resta che piangere” con Benigni e Troisi.

Ma l’indotto che le case cinematografiche creano durante le riprese è importante per il settore alberghiero e della ristorazione nonchè per dare lustro alla Città dei Papi.

Ancor di più in un momento particolare come questo che stiamo vivendo, fra norme legate all’emergenza e post lockdown.

Si ricorda che, dalle ore 6 alle ore 20 di oggi, 15 luglio, sarà vietato sostare in via sant’Antonio, dal civico 15 al civico 17 e di fronte al civico 30.

In questo stesso giorno, dalle ore 8 alle ore 20, divieto di sosta in via Baciadonne, ambo i lati, piazza Santa Maria Nuova, piazza San Carluccio, piazza San Pellegrino e piazza Cappella, ambo i lati. Il giorno successivo, 16 luglio, divieto di sosta dalle 5 alle 20 a La Quercia, in piazza del Santuario (area antistante la basilica) e via del Convento (ord. n. 222 dell’8/7/2020 – polizia locale).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui