La Mia città news tra le testate giornalistiche che hanno ricevuto la pergamena

Civiche benemerenze, atto secondo: riconoscimenti ad Ares 118 e agli organi di informazione

147

Nuova consegna di civiche benemerenze da parte del comune di Viterbo alle categorie professionali che si sono distinte per la loro attività durante la pandemia.

A distanza di qualche settimana dal 30 novembre, quando in un gremito Teatro dell’Unione il riconoscimento civico venne assegnato a una prima tornata di istituzioni, dalle sanitarie a quelle delle forze dell’ordine e armate, e di associazioni del mondo del volontariato oggi la seconda cerimonia tenuta nella sala Regia di Palazzo dei Priori.

A consegnare le pergamene come ringraziamento della città il sindaco Giovanni Arena e il presidente del consiglio comunale Stefano Evangelista.

“Viterbo – ha dichiarato il primo cittadino – forse è stata tra le città più virtuose d’Italia, ha gestito bene l’emergenza pandemia”.

E con autoironia ha aggiunto: “Probabilmente più che per l’amministrazione passerò alla storia perché sono il sindaco dell’epoca del Covid”.

La civica benemerenza è stata consegnata all’Ares 118, a Health Life Croce amica, all’Unitus, all’Ordine delle professioni infermieristiche, all’Ordine dei Medici, all’Ordine dei Farmacisti, all’Ufficio scolastico provinciale – “in quest’ultimo periodo – annota il sindaco – l’80% dei positivi interessa primarie ed elementari” -, alla Consulta del volontariato come rappresentante di tutte le associazioni.

In questa occasione riconosciuto anche il lavoro svolto dagli organi di informazione.

‘Per lo spirito di servizio dimostrato durante l’emergenza sanitaria Covid. Sempre in prima linea per testimoniare con parole e immagini la drammaticità di una malattia sconosciuta e letale’ questa la motivazione riportata nell’attestato consegnato anche alla nostra testata.

Presenti alla cerimonia i vertici dell’Arma dei carabinieri e della Guardia di finanza, l’assessore ai Servizi sociali Antonella Sberna, il consigliere Matteo Achilli e la presidente della Consulta del volontariato e consigliera Donatella Salvatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui