Civita Castellana, riattivato il servizio di educazione scolastica

Soddisfazione per un buon operato a vantaggio delle categorie più deboli

149
Il Comune di Civita Castellana

Individuato il nuovo ente gestore, è stato riattivato il servizio di Assistenza
Educativa Scolastica in favore degli alunni diversamente abili che frequentano scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del nostro comune. La cooperativa sociale “Il Quadrifoglio”, ente gestore selezionato con apposito bando pubblico, in ottemperanza ai PAI e PDP – frutto di una stretta sinergia tra comune, istituzioni scolastiche e Asl – ha prestato assistenza a ventisette alunni, erogando anche sostegni a domicilio per coloro che vertono in condizioni di particolare fragilità. Inoltre, come previsto dalla legge, ha riassorbito gli operatori precedentemente impegnati nella cooperativa uscente, provvedendo anche ad assumerne ulteriori quattro per garantire continuità assistenziale tra operatore e utente, cosa di importanza notevolmente rilevante, soprattutto nei casi maggiormente delicati.
Riattivato questo servizio fondamentale e provveduto contestualmente a potenziare le attività educative, sia individuali che di gruppo, in favore dei minori, questo nuovo capitolato speciale di appalto per l’educazione scolastica ha già dato i suoi frutti.
“Scavalcando le difficoltà dell’attuale momento di emergenza sanitaria legato alla pandemia – ha sottolineato l’assessore Angeletti -, la nostra soddisfazione per essere comunque riusciti a rendere disponibili risorse economiche a sostegno delle disabilità nel settore scolastico è tanta. Un importante passo a garanzia della solidarietà e del diritto all’inclusione e all’istruzione di ogni cittadino”.

Civita Castellana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui