Quattro giorni di incontri e proiezioni di film al Taborra per la quinta edizione del festival

Civita Cinema rimette in moto la cultura a Bagnoregio

122
© Simone Chiani

Quattro giorni di Civita Cinema a Bagnoregio. Dal primo al quattro luglio appuntamento all’Auditorium Taborra alle ore 21.15 per incontri e proiezioni di film tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, rispettando tutte le Norme vigenti per il Covid-19. Sarà obbligatorio ad esempio tenere la mascherina all’interno dell’Auditoirum. “Civita Cinema è un punto di riferimento della nostra offerta culturale e nonostante le ristrettezze dettate dalla situazione difficile che abbiamo vissuto ci siamo convinti a lanciare, dando il via all’estate bagnorese, questa quinta edizione. Non sarà un’edizione da grandi numeri come quelle vissute e che hanno lasciato il segno prima del Covid – penso alla notte del funambolo Andrea Loreni sulle orme di Fellini e al concerto di Nicola Piovani in piazza Cavour – ma è comunque importante tenere viva l’iniziativa e dare continuità. Nel 2022 saremo pronti a dare il meglio”. Queste le parole del Sindaco di Bagnoregio Luca Profili.
“Esserci è, in questo momento, la cosa più importante – sottolinea l’amministratore unico di Casa Civita Francesco Bigiotti – Ci siamo confrontati a lungo con i direttori artistici Vaniel Maestosi e Glauco Almonte e la scelta delle quattro serate al Taborra è apparsa la più congeniale. Siamo convinti che riusciremo a creare interesse e a far parlare del nostro territorio comunque”.

Il primo giorno (giovedì primo luglio) della quinta edizione di Civita Cinema prevede l’incontro, alle ore 21.15 al Taborra, con il registra Simone Spada e subito dopo la proiezione del film ‘Domani è un altro giorno’; con un cast straordinario dove brillano Marco Giallini e Valerio Mastrandrea. Venerdì 2 luglio sarà il turno di un altro regista: Claudio Giovannesi. Appuntamento sempre alle 21.15 al Taborra, con a seguire la proiezione del film ‘La paranza dei bambini’, che ha vinto l’Orso d’argento al Festival di Berlino 2019.
Sabato 3 luglio, ore 21.15 al Taborra, intervista video al regista Giorgio Diritti e proiezione del film ‘Volevo nascondermi’, dove uno straordinario Elio Germano fa rivivere l’intensa storia del pittore Ligabue. Domenica 4 luglio, ore 21.15 al Taborra, intervento video della regista Susanna Nicchiarelli e proiezione del film ‘Miss Marx’, che racconta la vita della figlia di uno dei pensatori che più ha inciso sul Novecento e le sue lotte.

“Gli ultimi due anni sono stati davvero terribili sotto moltissimi aspetti, prima di tutto umani e poi lavorativi, ad esempio il settore degli eventi dal vivo è rimasto completamente paralizzato e per chi fa questa professione non c’è nulla di peggio della non possibilità di organizzare per tempo tutti i dettagli che un Festival richiede. Fino allo scorso mese non si sapeva neanche se le manifestazioni con il pubblico presente si sarebbero potute svolgere, vigevano divieti ed un coprifuoco e pensare agli eventi era l’ultimo dei problemi per tutti. Non esistono certo colpe specifiche di qualcuno, nessuno sa come affrontare una pandemia, ma organizzare in così poco tempo e con mille incertezze un evento è a dir poco complesso, prima di tutto per la mancanza di tempo e inoltre per l’importante riduzione di fondi dovuta alla crisi, che ha colpito indistintamente pubblico e privato. Civita Cinema ha provato a fare del suo meglio organizzando un’edizione di r-esistenza, perché continuare ad esserci vuol significare sperare di poter tornare a splendere nel 2022. Il Festival si svolgerà in presenza e ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti presso l’Auditorium Taborra, rispettando tutte le norme di prevenzione sanitaria Covid-19. Infine, lasciateci ringraziare con stima ed affetto tutte le Istituzioni, gli Sponsor ed i Partner, che non smettono di credere in noi ed in questo evento, così come il Sindaco di Bagnoregio Luca Profili, l’Amministrazione Comunale e Francesco Bigiotti Amministratore Unico di Casa Civita”. Così i direttori artistici Vaniel Maestosi e Glauco Almonte.
Civita Cinema si realizza grazie al sostegno e contributo di Italiana Assicurazioni, Creval, Terme dei Papi, Menichelli, Ambrosi, MIC – Direzione Cinema, Regione Lazio, Comune di Bagnoregio, Casa Civita, Fondazione Carivit, Università della Tuscia, Roma Lazio Film Commission, UIL Scuola Viterbo, Caffè Fida, Cantina di Montefiascone, IDM Assicura, Fratelli Marmo, AEM, Centro Medico Bartoleschi, Civico Zero Resort, Studio Dentistico Flavio Trapè, Carramusa Group, Ergonet, Manzi Petroli, Etikart, Grotta di Sale di Marta, Magna Civita, Acqua di Civita, Ottica Breccola, Hotel Divino Amore, Agriturismo Buonasera.
Per informazioni, foto e video visita il sito www.civitacinema.it e i social Fb ed Instagram Civita Cinema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui